HDD vs SSD, quale scegliere?

21.10.2019

SSD VS HDD

Hai bisogno di spazio aggiuntivo per il tuo laptop o PC? Quindi ci sono diversi prodotti di archiviazione disponibili. Invece di una chiavetta USB, puoi anche optare per un disco rigido esterno o un'unità SSD esterna. Abbiamo elencato i vari prodotti per te.

Qual è la differenza tra i prodotti di archiviazione?

Quando si sceglie una chiavetta USB, un disco rigido o un SSD esterno, è importante sapere come si desidera collegare il prodotto. Ad esempio, se il tuo laptop ha una porta USB C, scegli un prodotto con una connessione USB C. Considera anche la capacità di archiviazione necessaria. 1 TB equivale a 1024 GB e può essere riempito con circa: 300 pellicole HD o 7500 foto in alta qualità.

Fino a pochi anni fa, gli acquirenti di PC non avevano altra scelta su quale tipo di archiviazione ottenere su un laptop desktop PC. Se hai acquistato un ultraportatile in qualsiasi momento negli ultimi anni, molto probabilmente hai ottenuto un solido- unità di stato (SSD) come unità di avvio principale. Anche i laptop più grandi si stanno spostando sempre più verso le unità di avvio SSD, mentre le macchine economiche tendono ancora a favorire le unità disco rigido (HDD). Le unità di avvio nei PC desktop, nel frattempo, sono un miscuglio di SSD o HDD; in alcuni casi, un sistema viene fornito con entrambi, con l'SSD come unità di avvio e l'HDD come supplemento di archiviazione di capacità maggiore.

Se devi sceglierne solo uno, però, come scegli? Analizziamo le differenze tra SSD e HDD e analizziamo i vantaggi e gli svantaggi di ciascuno per aiutarti a decidere.

Spiegazione di HDD e SSD

Il tradizionale disco rigido rotante è l'archiviazione non volatile di base su un computer. Cioè, le informazioni su di esso non "vanno via" quando si spegne il sistema, a differenza dei dati memorizzati nella RAM. Un disco rigido è essenzialmente un piatto di metallo con un rivestimento magnetico che memorizza i tuoi dati, che siano i bollettini meteorologici del secolo scorso, una copia ad alta definizione della trilogia originale di Star Wars o la tua collezione di musica digitale. Una testina di lettura / scrittura su un braccio accede ai dati mentre i piatti ruotano.

Un SSD fa funzionalmente tutto ciò che fa un disco rigido, ma i dati vengono invece archiviati su chip di memoria flash interconnessi che mantengono i dati anche in assenza di alimentazione. Questi chip flash sono di tipo diverso rispetto a quelli utilizzati nelle chiavette USB e sono generalmente più veloci e più affidabili. Gli SSD sono quindi più costosi delle chiavette USB con le stesse capacità. Come le chiavette USB, tuttavia, sono spesso molto più piccole degli HDD e quindi offrono ai produttori una maggiore flessibilità nella progettazione di un PC. Sebbene possano sostituire i tradizionali alloggiamenti per dischi rigidi da 2,5 pollici o 3,5 pollici, possono anche essere installati in uno slot di espansione PCI Express o addirittura essere montati direttamente sulla scheda madre, una configurazione ormai comune nei laptop di fascia alta e all-in-one. (Questi SSD montati su scheda utilizzano un fattore di forma noto come M.2. Consulta le nostre scelte per i migliori SSD M.2)

Nota: parleremo principalmente delle unità interne in questa storia, ma quasi tutto si applica anche ai dischi rigidi esterni. Le unità esterne sono disponibili sia in grandi formati desktop sia in formati portatili compatti e gli SSD stanno gradualmente diventando una parte più ampia del mercato esterno.

Vantaggi e svantaggi

Sia gli SSD che i dischi rigidi svolgono lo stesso lavoro: avviano il sistema e archiviano le applicazioni e i file personali. Ma ogni tipo di archiviazione ha il suo set di funzionalità unico. In che modo differiscono e perché vorresti metterne uno sopra l'altro?

Prezzo: gli SSD sono più costosi dei dischi rigidi in termini di dollari per gigabyte. Un disco rigido interno da 2,5 pollici da 1 TB costa tra $ 40 e $ 60, ma al momento della stesura di questo documento, gli SSD più economici della stessa capacità e fattore di forma partono da circa $ 125. Ciò si traduce in 4-6 centesimi per gigabyte per il disco rigido rispetto a 13 centesimi per gigabyte per l'SSD. Poiché i dischi rigidi utilizzano una tecnologia più vecchia e consolidata, rimarranno meno costosi per il prossimo futuro. Sebbene il divario di prezzo si stia riducendo tra i dischi rigidi e gli SSD di fascia più bassa, quei dollari extra per l'SSD potrebbero spingere il prezzo del sistema oltre il budget.

Capacità massima e comune: sebbene le unità SSD consumer superino i 4 TB, quelle sono ancora rare e costose. È più probabile trovare unità da 500 GB a 1 TB come unità primarie nei sistemi. Mentre 500 GB sono considerati una capacità del disco rigido "base" nel 2019, i problemi di prezzo possono spingerli fino a 128 GB o 250 GB per sistemi basati su SSD a basso costo. Gli utenti con raccolte di grandi media o che lavorano nella creazione di contenuti ne richiederanno ancora di più, con unità da 1 TB a 4 TB comuni nei sistemi di fascia alta. Fondamentalmente, maggiore è la capacità di archiviazione, più cose puoi conservare sul tuo PC. Lo spazio di archiviazione basato su cloud (Internet) può essere utile per l'alloggiamento di file che intendi condividere tra smartphone, tablet e PC, ma lo spazio di archiviazione locale è meno costoso e devi acquistarlo solo una volta, non abbonarti.

Velocità: è qui che brillano gli SSD. Un PC dotato di SSD si avvierà in meno di un minuto e spesso in pochi secondi. Un disco rigido richiede tempo per velocizzare le specifiche operative e continuerà a essere più lento di un SSD durante il normale utilizzo. Un PC o Mac con un SSD si avvia più velocemente, avvia ed esegue le app più velocemente e trasferisce i file più velocemente. Indipendentemente dal fatto che tu stia utilizzando il tuo computer per divertimento, a scuola o per lavoro, la velocità extra potrebbe fare la differenza tra il completamento in tempo e il fallimento.

Frammentazione: a causa delle loro superfici di registrazione rotanti, i dischi rigidi funzionano meglio con file più grandi che sono disposti in blocchi contigui. In questo modo, la testa motrice può iniziare e terminare la lettura in un movimento continuo. Quando i dischi rigidi iniziano a riempirsi, frammenti di file di grandi dimensioni finiscono per sparpagliarsi attorno al piatto del disco, causando al disco sofferenza di ciò che viene chiamato frammentazione. Mentre gli algoritmi di lettura / scrittura sono migliorati al punto da ridurre al minimo l'effetto, i dischi rigidi possono ancora essere frammentati al punto da influire sulle prestazioni. Gli SSD non possono, tuttavia, perché la mancanza di una testina di lettura fisica significa che i dati possono essere archiviati ovunque senza penalità. Pertanto, gli SSD sono intrinsecamente più veloci.

Durabilità: un SSD non ha parti mobili, quindi è più probabile che i tuoi dati siano al sicuro in caso di caduta della borsa del laptop o del sistema che viene scosso mentre è in funzione. La maggior parte dei dischi rigidi parcheggia le testine di lettura / scrittura quando il sistema è spento, ma sorvolano il piatto del disco a una distanza di alcuni nanometri quando sono in funzione. Inoltre, anche i freni di stazionamento hanno dei limiti. Se hai problemi con la tua attrezzatura, si consiglia un SSD.

Disponibilità: i dischi rigidi sono più abbondanti nel budget e nei sistemi più vecchi, ma gli SSD stanno diventando la regola nei laptop di fascia alta come Apple MacBook Pro, che non offre un disco rigido anche come opzione configurabile. I desktop e i portatili più economici, d'altra parte, continueranno a offrire HDD, almeno per i prossimi anni.

Fattori di forma: poiché i dischi rigidi si basano su piatti rotanti, esiste un limite a quanto possono essere fabbricati. C'è stata un'iniziativa per creare dischi rigidi con spinning da 1,8 pollici più piccoli, ma questo si è bloccato a circa 320 GB e i produttori di smartphone hanno optato per la memoria flash per la loro memoria principale. Gli SSD non hanno tale limitazione, quindi possono continuare a ridursi col passare del tempo. Gli SSD sono disponibili in scatole da 2,5 pollici di dimensioni per unità laptop, ma ciò è solo per comodità nel montaggio all'interno di alloggiamenti per unità consolidate.

Rumore: anche il disco rigido più silenzioso emetterà un po 'di rumore quando è in uso. (I piatti del disco ruotano e il braccio di lettura scorre avanti e indietro.) I dischi rigidi più veloci tenderanno a fare più rumore di quelli più lenti. Gli SSD non emettono alcun rumore; sono non meccanici.

Potenza: un SSD non deve spendere elettricità facendo girare un piatto da fermo. Di conseguenza, nessuna energia consumata dall'SSD viene sprecata per attrito o rumore, rendendoli più efficienti. Su un desktop o su un server, ciò comporterà una bolletta energetica inferiore. Su un laptop o tablet, sarai in grado di consumare più minuti (o ore) di durata della batteria.

Longevità: anche se è vero che gli SSD si consumano nel tempo (ogni cella in un banco di memoria flash può essere scritta e cancellata un numero limitato di volte), grazie alla tecnologia di comando TRIM che ottimizza dinamicamente questi cicli di lettura / scrittura, è più probabile che scarti il ​​sistema per obsolescenza (dopo circa sei anni)

prima di iniziare a eseguire errori di lettura / scrittura con un SSD. Se sei davvero preoccupato, diversi strumenti possono farti sapere se ti stai avvicinando alla fine della vita utile dell'unità. Alla fine, anche i dischi rigidi si consumano a causa dell'uso costante, poiché utilizzano metodi di registrazione fisici. La longevità è un lavaggio quando è separata dai problemi di viaggio e di robustezza.

Complessivamente: i dischi rigidi vincono per prezzo e capacità. Gli SSD funzionano meglio se la velocità, la robustezza, il fattore di forma, il rumore o la frammentazione (tecnicamente, un sottoinsieme di velocità) sono fattori importanti per te. Se non fosse per i problemi di prezzo e capacità, gli SSD sarebbero i vincitori.

Lo spazio giusto per te

Quindi, un SSD o un HDD (o un ibrido dei due) soddisfa le tue esigenze? Analizziamolo:

HDD

• Appassionati di utenti multimediali e downloader pesanti: i collezionisti di video hanno bisogno di spazio e con i dischi rigidi è possibile arrivare a 4 TB di spazio in modo economico.

• Compratori di budget: Idem. Un sacco di spazio economico. Gli SSD sono troppo costosi per gli acquirenti di PC da $ 500.

• Professionisti delle arti grafiche e dell'ingegneria: i redattori di video e foto consumano la memoria per uso eccessivo. La sostituzione di un disco rigido da 1 TB sarà più economica rispetto alla sostituzione di un SSD da 500 GB.

• Utenti generici: queste persone sono un gioco da ragazzi. Gli utenti che preferiscono scaricare i file multimediali localmente avranno comunque bisogno di un disco rigido con maggiore capacità. Ma se trasmetti principalmente musica e video online, acquistare un SSD più piccolo per gli stessi soldi ti darà un'esperienza migliore.

SSD

• Guerrieri della strada: le persone che mettono indifferentemente i loro laptop nelle loro borse vorranno la sicurezza extra di un SSD. Quel laptop potrebbe non essere completamente addormentato quando lo si chiude violentemente per prendere il tuo prossimo volo. Ciò include anche persone che lavorano nel settore, come i lavoratori delle utility e i ricercatori universitari.

• Demoni della velocità: se hai bisogno di fare qualcosa ora, spendi i soldi extra su SSD per l'avvio rapido e il lancio di app. Supplemento con un SSD di archiviazione o un disco rigido se è necessario spazio aggiuntivo (vedere di seguito).

• Professionisti delle arti grafiche e dell'ingegneria: Sì, sappiamo di aver detto che necessitano di dischi rigidi, ma la velocità di un SSD può fare la differenza tra il completamento di due proposte per il cliente e il completamento di cinque. Questi utenti sono i primi candidati per i sistemi a doppia unità (ne parleremo più avanti).

• Ingegneri del suono e musicisti: se stai registrando musica, non vuoi che il suono graffiante proveniente da un disco rigido si intrometta. Scegli SSD più silenziosi.

Unità ibride e sistemi a doppia unità

Verso la metà degli anni 2000, alcuni produttori di dischi rigidi, come Samsung e Seagate, hanno teorizzato che se si aggiungono alcuni gigabyte di chip flash a un disco rigido rotante, è possibile creare un cosiddetto disco "ibrido". Ciò combinerebbe la grande capacità di archiviazione di un disco rigido con le prestazioni di un SSD, ad un prezzo solo leggermente superiore a quello di un tipico disco rigido. La memoria flash funge da buffer per i file utilizzati di frequente, quindi il tuo sistema ha il potenziale per l'avvio e l'avvio più rapido delle tue app più importanti, anche se non puoi installare direttamente nulla in quello spazio. In pratica, i dischi ibridi funzionano, ma sono ancora più costosi e più complessi dei normali dischi rigidi. Funzionano meglio per persone come i guerrieri della strada che hanno bisogno sia di molto spazio di archiviazione che di tempi di avvio rapidi. Poiché sono un prodotto intermedio, le unità ibride non sostituiscono necessariamente i dischi rigidi o gli SSD dedicati.

Una soluzione migliore per molte persone sarà un sistema a doppia unità. In questo caso, un costruttore o un produttore di PC installerà un piccolo SSD come unità principale (C :) per il sistema operativo e le app e aggiungerà un disco rigido rotante più grande (D: o E :) per l'archiviazione dei file. Questo funziona bene in teoria; in pratica, i produttori possono andare troppo piccoli sull'SSD. Windows stesso occupa molto spazio sull'unità primaria e alcune app non possono essere installate su altre unità. Inoltre, alcune capacità possono essere troppo piccole. Ad esempio, puoi installare Windows 10 su un SSD di soli 16 GB, ma ci sarà poco spazio per qualsiasi altra cosa. A nostro avviso, da 120 GB a 128 GB è una dimensione minima pratica per l'unità C: con 256 GB o più ancora meglio.

È necessario spazio fisico all'interno dello chassis del PC per contenere due (o più) unità, il che significa che questo tipo di accordi sono pratici solo nei desktop per PC e in alcuni computer di grandi dimensioni, di fascia alta (solitamente orientati ai giochi).

Ultimo ma non meno importante, un SSD e un disco rigido possono essere combinati (come Voltron) su sistemi che utilizzano tecnologie come Smart Response Technology (SRT) di Intel o Optane Memory o Fusion Drive di Apple. Usano l'SSD invisibilmente per fungere da cache per aiutare il sistema ad avviare e avviare più rapidamente i programmi. Come su un'unità ibrida, l'SSD non è direttamente accessibile dall'utente finale. SRT richiede SSD reali, come quelli con fattori di forma da 2,5 pollici, ma tali unità possono avere una capacità di soli 16 GB e migliorare ancora le prestazioni; poiché il sistema operativo non viene installato direttamente sull'SSD, si evitano i problemi di spazio su disco della configurazione a doppia unità menzionata sopra. D'altra parte, il tuo PC avrà bisogno di spazio per due unità, un requisito che potrebbe escludere alcuni laptop e desktop con fattore di forma ridotto. Fusion Drive è disponibile solo su desktop Mac, ad esempio. Avrai anche bisogno dell'SSD e della scheda madre del tuo sistema per supportare la tecnologia di memorizzazione nella cache affinché questo scenario funzioni. Tutto sommato, tuttavia, è una soluzione interessante.

Lo storage del futuro

Non è chiaro se gli SSD sostituiranno totalmente i dischi rigidi tradizionali, in particolare con l'archiviazione cloud condivisa in attesa dietro le quinte. Il prezzo degli SSD sta scendendo, ma sono ancora troppo costosi per sostituire totalmente i terabyte di dati che alcuni utenti hanno nei loro PC e Mac per l'archiviazione di massa che non ha bisogno di essere veloce, semplicemente lì. Neanche l'archiviazione cloud è gratuita: continuerai a pagare fino a quando desideri l'archiviazione personale su Internet. L'archiviazione locale non andrà via fino a quando non avremo Internet wireless affidabile ovunque, anche negli aerei e nel deserto. Certo, a quel punto, potrebbe esserci qualcosa di meglio.